x

Prenotazione Biglietti Musei Roma

Roma tour guidati più richiesti

Roma DA NON PERDERE

Tour Privati Roma

Eventi Speciali Roma


0 articoli nel tuo carrello

I Mercati di Traiano a Roma

 I Mercati di Traiano (in latino: Mercatus Traiani), costituisce un enorme complesso di edifici dell’epoca romana collocato nella città di Roma tra il Foro Romano e il colle del Quirinale. Venne costruito tra gli anni 107 e 110 Dc. da Apolodoro di Damasco, uno dei grandi architetti di Roma, che servì l’imperatore Traiano, nonostante si pensi che il progetto sia stato concepito sotto l’imperatore Domiziano, al quale si attribuisce l’inizio dei lavori. Il Mercato di Traiano è considerato il primo centro commerciale coperto della storia. Questo enorme complesso si estende passando il limite dell’attuale area archeologica, nelle zone che oggi sono occupate da edifici moderni. Originariamente venne concepito principalmente come sede delle attività amministrative collegate al Foro Imperiale e marginalmente alle attività commerciali che si sviluppavano negli ambienti aperti ai lati delle vie interne.

Il complesso venne costruito in contemporanea con il Foro di Traiano per occupare e sostenere il taglio  del colle del Quirinale. I Mercati di Traiano sono separati dall’omonimo Foro da una strada e si presentano con una forma semicircolare estendendosi per sei livelli in altezza.

 

Mercados de Trajano Roma

Descrizione delle parti del complesso
Gli edifici sono separati tra loro da un antico percorso che più tardi prese il nome di “via Biberatica”. Il livello inferiore che si trova al livello del Foro Romano, comprende gli edifici del “Grande Emiciclo”, (articolato su tre piani con due aule di testata a ciascuna estremità) e quelli del  “Piccolo Emiciclo” (anche questo costituito da ambienti su tre livelli).
Due scale all’estremità del “Grande Emiciclo” consentono di raggiungere i piani superiori e la “Via Biberatica. All’inizio della strada si eleva il corpo centrale con il “Tabernae” al livello della via e gli altri tre piani costituiti da ambienti interni alcuni dei quali particolarmente curati ed elaborati. Verso nord la Via Biberatica gira fiancheggiando il complesso della “Grande Aula” che è l’ampio spazio centrale sopra il quale si affacciano una serie di ambienti su due livelli che costituiscono l’attuale ingresso al monumento per la via “IV Novembre”. Verso sud la via Biberatica si connette all’attuale via della “salita del grillo” che ripercorre un antico tracciato. Al lato dello spazio meridionale della via si incontra da un lato un ambiente isolato poco conservato, dall’altra parte si trova, al lato superiore, un altro ambiente isolato.

Dalla parte centrale della via Biberatica, una scala permette di accedere alla “via della torre” e al “giardino delle milizie”. Dietro il corpo centrale, si trova un’altra struttura di epoca romana su cui è stata costruita la torre delle milizie risalente al XIII secolo.
Il Mercato di Traiano costituisce un complesso sistema architettonico che, utilizzando la duttile tecnica di costruzione del latterizio, è in grado sfruttare tutti gli spazi disponibili ottenuti dallo scavo della colina in modo che la costruzione rsult perfettamente addossata alla parete.
Ci sono molte connessioni interne tra i diversi livelli, con speciali alloggiamenti coordinati in un complesso costruito in base condizioni del suolo.

Questi ambienti aperti presentano la típica struttura degli ambienti commerciali di epoca romana di tipo “modulare”, coperta da un soffitto a botteerano dotati di una ampia porta con soglia, architrave e stipiti in travertino sormontata da una piccola finestra che aveva la funzione di dar luce al soppalco di legno.
Il complesso dei Mercati di Traiano fu pensato dall’imperatore stesso, preoccupato per la precaria situazione della città in materia di rifornimenti alimentari, per costituire un enorme magazzino a disposizione della città. A tale scopo infatti Trainao fece anche costruire il complesso portuale di Fiumicino.

La presenza di numerosi ambienti a forma di taverna, in particolare lungo il corridoio esterno, non indica necessariamente la funzione commerciale del complesso. Il monumento rappresentava una specie di “centro polifunzionale” dove si sviluppavano attività pubbliche principalmente di tipo amministrativo. L’ambiente del corpo centrale era la sede del procuratore “fori divi traiani” preposto all’amministrazione e alla gestione dell’intero complesso monumentale. I Mercati di Traiano sono la sede del Museo dei Fori Imperiali inaugurato nel 2007. Qui i visitatori posso comprendere come si presentavano i Fori Imperiali agli occhi degli antichi romani riproducendone l’originaria architettura, le decorazioni e le parti scultoree che nei secoli sono andate distrutte. Così il visitatore può avere una chiara idea delle dimensioni originarie degli edifici e apprezzarne la ricchezza del programma figurativo, strumento di propaganda imperiale.

Se desideri visitare questa straordinaria area archeologica con una guida esperta o prenotare dei biglietti, clicca QUI.



SERVIZIO CLIENTI

Prenotazione Biglietti Musei Roma

Roma tour guidati più richiesti

Roma DA NON PERDERE

Tour Privati Roma

Eventi Speciali Roma

Cose da Vedere